Valentina Ferragni: “Non ho un fisico da Instagram? Mi piaccio così come sono”

valentina-ferragni

Dopo numerosi commenti da parte degli haters che le rimproverano un fisico imperfetto, Valentina Ferragni decide di rispondere alle critiche e lo fa su Instagram Stories lanciando un messaggio importante alle ragazze che la seguono: “Vogliatevi bene e state bene con voi stesse”.

Valentina, sorella minore di Chiara Ferragni, ha sempre cercato di definire il suo brand attraverso collaborazioni e progetti che rispecchiassero la sua personalità, ma è inevitabile che i fan facciano confronti con la sorella maggiore, soprattutto se questa è una delle influencer italiane più famose. Valentina sembra non averci mai dato tanto peso, tranne quando nell’ultimo periodo alcuni dei suoi followers hanno incominciato a confrontare il suo fisico con quello della sorella, arrivando ad insultarla pesantemente per i suoi presunti difetti. “Nell’ultimo periodo me ne hanno dette di tutti i colori sul mio aspetto fisico, su quanto io sia grassa, brutta, su come sia un parassita di mia sorella e chi più ne ha più ne metta”, ha detto Valentina su Instagram Stories, la piattaforma da lei più utilizzata.

“Non do ascolto a niente di quello che mi viene detto perché non mi interessa però mi hanno etichettata in qualsiasi modo sull’aspetto fisico… Io sono nata così, non posso farci niente. Ho le spalle larghe perché mio papà ha le spalle larghe e anche se avessi le spalle piccole sarebbe un problema, ho gli occhi troppo vicini, dicono, ho le ginocchia con la cellulite, ho le orecchie brutte, ho il naso brutto, non ho il seno, non ho il culo… qualsiasi cosa. Sono nata così, nel bene e nel male, e non voglio cambiare per nessuno perché mi piaccio, mi vado bene così e così piaccio alla persona con cui sto”, ha continuato.

“Sentire sempre ‘sei grassa’ non è bello né per me né per le persone che mi seguono… peso 55 chili e sono alta 1,70 non sono né magra né grassa, sono normale. Ho preso del peso nei mesi scorsi perché ho fatto una cura al cortisone, e sono rimasta poi ferma a maggio un mese perché mi sono fatta male alla caviglia e sono ingrassata, ma chi sono gli altri per dire a me quanto io sia grassa o quanto debba dimagrire, o che non ho un fisico per Instagram, questo mi ha fatto uscire di testa. Un bel fisico per Instagram? Chissenefrega dei chili di troppo o dei chili di meno, perché dobbiamo sempre cercare la perfezione. Siamo bombardati sia da uomini che da donne da finti canoni che non esistono, o se esistono sono finti, non sono veri, non è realtà. Basta, ragazzi, ragazzi e ragazze perché tante sono le ragazze che mi scrivono queste cose. Viva la diversità in tutto, e direi basta nello scrivere delle cose del genere, magari un’altra persona sta passando un periodo davvero brutto e ingrassa e voi andate a puntare il dito e dite ‘sei grassa’”, ha aggiunto.

“Voi non sapete chi sono io e io non so chi siete voi, quindi di che cosa stiamo parlando? Io potrei essere ingrassata per 50 motivi. Se voglio mangiare 10 chili di pasta al giorno per un mese, lo faccio. Se voglio dimagrire dimagrisco, se voglio ingrassare ingrasso, se voglio stare così rimango così. Voi non sarete mai abbastanza per gli altri, perché tutti proveranno sempre a buttarvi giù, diranno sempre una cosa negativa per buttare giù, è più facile dire una cosa negativa che una cosa positiva, dovrebbe essere il contrario, no? O sei anoressica o sei grassa, non c’è la via di mezzo. Siamo noi che non ci vogliamo bene abbastanza. Vogliatevi bene, cercate di stare bene con voi stesse e fate il meglio, cercando sempre di migliorarvi, perché è giusto migliorarsi”.

 

 

Cultura