Vogue Arabia celebra le donne alla guida in Arabia Saudita

Vogue Arabia celebra le donne alla guida in Arabia Saudita

A partire da questo mese, in Arabia Saudita entrerà finalmente in vigore l’abrogazione della legge per cui alle donne non era permesso guidare (ne abbiamo parlato anche in questo articolo).

Si tratta indubbiamente di una svolta di importanza eccezionale, che viene celebrata anche dalla copertina del numero di giugno di Vogue Arabia. Protagonista della copertina è infatti Sua Altezza Reale Hayfa Bint Abdullah al Saud, principessa del regno saudita, alla guida di un’auto nel cuore del deserto.

Il numero di Vogue contiene anche una lunga intervista alla principessa, che si dichiara entusiasta del cambiamento nella società saudita, anche se è consapevole della resistenza che la nuova legge potrà incontrare nei membri più conservatori della società.

Eppure, lo scatto non è risultato gradito a coloro che militano per i diritti delle donne in Arabia Saudita: mentre la principessa appare sulla copertina di Vogue Arabia, almeno una decina di donne sono state arrestate per aver protestato contro il sistema di tutela maschile imposto alle donne del regno, e molte altre sono state arrestate in passato per aver protestato proprio contro il divieto di guidare.

Anche sui social è nata una polemica contro la decisione di mettere in copertina la principessa: su Twitter si trovano infatti foto modificate del giornale, con i volti delle attiviste al posto di quello della principessa.

Il direttore di Vogue Arabia ha dichiarato di aver scelto la principessa perché è colei che incarna meglio il cambiamento nel regno.

Oltre alla sua intervista, il numero di giugno di Vogue Arabia contiene anche altri approfondimenti su donne pioniere nella società saudita, come Saja Kamal, la calciatrice che sta tentando di far arrivare la prima nazionale femminile nella storia dell’Arabia Saudita alla Fifa World Cup; oppure Ahd Kamel, la prima attrice saudita su Netflix.

Un ottimo weekend dal Team Delight!

Cultura