Spider-man Homecoming, ora al cinema

spiderman-homecoming

Definito dal giornale Forbes, il migliore film Marvel di sempre, è arrivato al cinema il nuovo film dell’Uomo Ragno: Spider-man Homecoming.

spider-man-homecoming

Questa volta sarà l’attore Tom Holland a interpretare il ruolo del quindicenne Peter Parker, ma la storia, diversamente dalle altre versioni finora uscite al cinema, ha decisamente una marcia in più! Sarà il magico tocco della Marvel che riesce a trasformare in oro tutto quello che tocca? Probabilmente.

Questo film è ambientato subito dopo l’attacco alieno accaduto nel film The Avengers. New York viene ripulita da tutti i detriti alieni lasciati dallo scontro mentre Peter torna a vivere la sua vita da teenager dopo il fantastico scontro a cui aveva preso parte nell’ultima pellicola Marvel, Civil War.

In questo film non si vedono morsi di ragni radioattivi, o lo zio Ben in punto di morte che pronuncia la famosa frase “Da grandi poteri derivano grandi responsabilità” e forse la freschezza di questo film sta proprio nel saltare le “origini” della storia di Peter, dando la possibilità alla narrazione di prendere una piega nuova e meno ripetitiva.

Peter è ancora un eroe novello, sprezzante del pericolo e convinto di aver la stoffa per affrontare missioni mortali contro avversari spietati. Ignorando i consigli di Tony Stark (Robert Downey Jr.), suo mentore, Peter decide di mettersi contro l’Avvoltoio (Michael Keaton), trafficante di armi ricavate dai detriti degli alieni, in cui s’imbatte per caso durante una festa a casa di una sua compagna di classe.

Lo Spider-man di questo film ha tutte le caratteristiche che hanno reso famoso questo supereroe: ironico, spaccone e divertente. Ma ciò che lo spettatore avrà più soddisfazione a vedere è la crescita di questo adolescente che affronta i suoi limiti e impara a conoscere le sue potenzialità mentre combatte contro il male.

Cultura