Scegliere i solari giusti e un doposole lenitivo

Il focus di oggi si sposta sulla scelta dei solari giusti e su un doposole lenitivo.

Andare in spiaggia o in piscina o anche in montagna a prendere il sole è sicuramente un momento di meritato relax, mentre siamo li a fare le lucertoline i raggi solari attivano una serie di processi benefici che poi ci porteremo dietro per tutto l’inverno. Ecco perché è fondamentale scegliere i solari giusti. A contatto con il sole la nostra pelle produce Vitamina D, preziosa per la nostra salute, aumenta le difese immunitarie, si rigenera più velocemente e disinfettandosi col calore annulla gli odori corporei.

L’esposizione al sole fa bene dunque…ma non la sovraesposizione!

solari

http://www.liveeverymoment.co.in

Come diceva Mary Poppins “il troppo storpia”, e di fatto è così; metterci sul nostro lettino e dimenticarci alcune semplici regole potrebbe comportare non un beneficio ma addirittura un danno.
I danni della pelle sovraesposta sono:

  • invecchiamento precoce
  • riduzione di elastina e collagene
  • modifica del DNA della pelle (con spiacevoli conseguenze)
  • disidratazione (che porta alle rughe precoci)
  • poca sinstesi di acido ialuronico
  • macchie solari
  • ecc ecc ecc…

I solari riescono a proteggerci grazie a due tipi di filtri: quello Chimico e quello Fisico.

Il filtro chimico funziona tipo un pannello solare, ovvero assorbe i raggi del sole e li trasforma in energia che poi andrà a disperdere per tutta la superficie della pelle. Il filtri fisici invece sono da immaginare come tantissimi micro specchi che letteralmente riflettono e rimbalzano i raggi dannosi del sole e sono loro a dare quel tipico colore bianco. Vi consiglio di acquistare  solari che li contengano entrambi.
Naturalmente, una volta a casa è importante fare una bella doccia per far scivolare via dalla pelle questi filtri che dopo un po’ perdono i loro poteri magici e dunque non servono più a nulla.

Ecco perché scegliere i solari giusti renderà la nostra esperienza di abbronzatura del tutto responsabile. Vediamo un po’ di regole:

1 – Non datevi un obiettivo impossibile, se siete molto chiare sarà molto difficile diventare scurissime a fine vacanza senza rischiare una bella scottatura.

2 – Occhio al fototipo della pelle, i solari vanno scelti in base a quello.

3 – I solari vanno stesi e ristesi spesso, soprattutto dopo il bagno o la doccia.

4 – Sul viso applicate un solare con SPF alto.

5 – Abbondate col solare su decolletè, collo del piede, ginocchia e spalle perché sono le zone che tendono a scottarsi prima.

6 – Acquistate brand di cui avete letto una buona recensione, evitate le aziende che da maggio a settembre si improvvisano esperti di abbronzatura 😉

solari

http://beautyboutiquela.com

E una volta tornate a casa/albergo? Rigorosamente dobbiamo continuare a idratare ed esfoliare la pelle, e se possibile lenirla per non sentire quel fastidioso calore che non ci farà dormire. Proprio la sera la pelle ha bisogno di una dose doppia di comfort per ritornare ai giusti livelli di idratazione ed elasticità. Il doposole che vi propongo è facilissimo, efficace ed economico.

L’aloe vera è il lenitivo per eccellenza e vi aiuterà a riparare qualche danno qualora l’esposizione non fosse stata corretta, il tè verde aiuterà le cellule a non ossidarsi precocemente, l’olio di cocco idraterà e l’olio essenziale di lavanda è l’anti-infiammatorio naturale più efficace esistente in natura! Lasciatela in frigo, shakerate e…rinfrescate la vostra serata! Non ci sono limiti o regole, semplicemente più spruzzate e meglio è.
Il doposole sarà in grado di rimediare a tutti gli “incidenti” di percorso in cui siamo incappate, e allungherà la giovinezza della pelle, tutto a nostro vantaggio!
E se vi siete perse come fare lo scrub che esalta l’abbronzatura clicca qui.

solari

doposole lenitivo

A presto con altri consigli di bellezza…
Buon Ferragosto e
Enjoy your summer!!!

 

Corpo