Pink e il commovente discorso alla figlia sulla bellezza

Pink discorso alla figlia

Lo scorso 27 agosto si è tenuta in California la 34° edizione degli Mtv Video Music Awards, condotta da Katy Perry. La serata è stata piena di momenti emozionanti, come il tributo a Chester Bennington, il leader dei Linkin Park morto suicida quest’estate.

Ma uno dei momenti che ha fatto parlare maggiormente i giornali di tutto il mondo è stato il discorso commovente fatto da Pink alla sua bambina. La cantante ha infatti ricevuto il Michael Jackson Video Vanguard Award, e una volta salita sul palco ha voluto raccontare una piccola storia:

«Qualche tempo fa mia figlia ha detto: “Mamma, sono la ragazza più brutta che conosco” E io le ho detto: “Eh?”, e lei ha aggiunto “Sì, mi sembra di essere un ragazzo con i capelli lunghi”. E il mio cervello ha iniziato a pensare: “Da dove arriva tutto questo? Ha solo sei anni”».

Ma invece di rispondere, Pink è arrivata a casa e le ha preparato una presentazione PowerPoint con tutti i cantanti androgini più famosi, da Michael Jackson, a Prince, fino a Annie Lennox e Freddie Mercury, spiegandole che sono persone “che vivono la loro verità e che rendono divertente ogni giorno della loro vita e che ispirano il resto del mondo.

Ha poi continuato: «Quando la gente vuole prendermi in giro, dice di me: “Sembra un ragazzo” o “è troppo mascolina”, e ancora “Ha troppe idee” o “Il suo corpo è troppo forte”. Ma mi hai mai visto crescere i capelli?». La figlia ha risposto di no. «Hai mai visto cambiare il mio corpo? Oppure hai mai visto mutare il mio modo di presentarmi al mondo?», e la risposta della figlia è stata sempre no.

Infine, la cantante ha concluso con queste parole: «Allora piccola, noi non cambiamo. Prendiamo la sabbia, prendiamo la conchiglia e creiamo una perla. E aiutiamo gli altri a cambiare in modo tale che possano vedere molti più generi di bellezza… Tu sei bellissima e io ti amo».

Sono parole dolci e significative, che ognuno di noi dovrebbe ripetere ai propri figli. Del resto, anche la stupenda modella curvy Ashley Graham, in un interessante dialogo-intervista con Roberto Saviano, ha parlato dell’importanza dell’educazione ricevuta in famiglia:

«La cosa per cui sono molto grata a mia madre è che non si è mai guardata allo specchio dicendosi “Sono grassa, ho bisogno di un lifting”. È robusta, ha le ossa grandi, come me. È stata una fortuna avere una madre così, perché l’educazione parte da ciò che viviamo in casa, da quello che i genitori ci insegnano, basi davvero fondamentali per come crescerai e come sarai in futuro».

Che cosa ne pensate delle parole di Pink? Vi hanno commosso?

Un ottimo venerdì dal Team Delight!

Cultura