Okja: il nuovo film contro la violenza sugli animali

Okja 1

Okja è il nuovo film distribuito da Netflix che denuncia la violenza contro gli animali.

Bong Joon Ho, regista del film, , cerca di suscitare nel pubblico attraverso il fantascientifico, domande che sempre più spesso ci chiediamo oggigiorno: dove proviene il cibo che mangiamo? E quali sono le procedure a cui sono sottoposti gli animali destinati al macello? E lo fa mettendo in luce il vero del capitalismo: un impero basato sul profitto e che inganna il consumatore.

okja

La storia è ambientata tra le montagne della Corea del Sud, dove una giovane ragazza Mija (An Seo Hyun) ha cresciuto per dieci anni il super-maiale Okja. Okja era stato creato nel 2007 dalla multinazionale Mirando Corporation per soddisfare le richieste di mercato ed essere una possibile soluzione alla fame nel mondo. Un giorno però l’amministratore delegato Lucy Mirando (Tilda Swinton) decide di riprendersi Okja per portarlo a New York e farne carne da macello. La tredicenne quindi decide di partire per New York per salvare l’amico, ma nel farlo s’imbatte in un gruppo di manifestanti, l’Animal Liberation Front, che vuole usare Okja come talpa e scoprire i misteri dell’impero creato dalla Mirando. Mija al contrario vuole solo salvare il suo amico per riportarlo a casa.

Con un cast di tutto rispetto tra cui Tilda Swinton, Paul Dano, Steven Yeun, Lily Collins e Jake Gyllenhaal; il film era stato presentato in anteprima al Festival di Cannes di quest’anno.

Cultura