La foto definita la ‘metafora del nostro tempo’

rembrandt

Una metafora del nostro tempo? La foto scattata da Gijsbert van der Wal al Rijksmuseum di Amsterdam è diventata virale nel giro di poche ore.

rembrandt

Questa foto che ritrae una classe di ragazzi davanti ad uno dei più famosi quadri di Rembrandt “Ronda di Notte” ha scatenato una grandissima polemica. I ragazzi, invece di osservare il capolavoro del pittore olandese alle loro spalle, sono chini sui propri cellulari, ignorando completamente il quadro.

È inutile dire che la foto ha scatenato un uragano di commenti negativi, e molti l’hanno definita come una metafora della nostra era dominata dai social media e dall’essere sempre ‘online’.

Ma la foto può esser stata mal interpretata?

Il fotografo ha spiegato ‘Un piccolo gruppo di studenti erano seduti sulle panchine di fronte alla ‘Ronda di Notte’ di Rembrandt. Quasi tutti stavano guardando il proprio cellulare o quello del compagno. Ho pensato che fosse una scena curiosa, quindi ne ho scattato una foto.

La stessa sera, ho postato la foto su Facebook, dove in pochi giorni è stata condivisa più di 9500 volte. È diventata virale, e gli utenti non mancavano di aggiungere didascalie per esprimere il loro sconforto di fronte all’immagine: i giovani d’oggi sono più interessati a Whatsapp che a Rembrandt.

Altri però, hanno cercato di mettere in guardia gli utenti: gli studenti erano interessati al quadro, ma stavano usando l’app gratuita del museo che comprende un tour multimediale della mostra. Mi è sembrata una spiegazione plausibile. Tuttavia, credo che un’app ben fatta debba dirigere l’attenzione dell’utente agli oggetti messi in mostra, non al cellulare.’

Quest’ultima versione è stata poi confermata dall’insegnante dei ragazzi, ma la foto stata scattata circa un anno fa e condivisa ancora una volta quest’anno ha scatenato la stessa reazione. Se così tante persone vedono la realtà di oggi rispecchiata in questa foto, essere veramente considerata una metafora del nostro tempo?

Cultura