La New York di Sex and the City

sex and the city

Chi fra di voi non conosce Sex and the City?

Amore, amicizia, sesso, moda e la città!!! Questo e molto altro è Sex and the city, la più amata fra tutte le serie femminili. Telefilm dal grande successo che ha dato vita a ben sei stagioni e a due pellicole cinematografiche.

La serie americana spopola negli anni 90 e racconta le vicende complicate ed intriganti di quattro amiche singles Carrie, Miranda, Samantha e Charlotte. A fare da scenario una strepitosa New York, ripresa in tutte le sue sfaccettature complice, frenetica e modaiola.

Per tutte le appassionate della serie e per le amanti folli di New York ho deciso di ripercorrere alcune delle locations di Sex and the City.

Di seguito troverete tutti, e dico TUTTI gli indirizzi più interessanti per sentirvi, una volta arrivati a New York, parte integrante della vostra serie preferita.

  • Magnolia Bakery specializzata in cupcakes dove Carrie e Miranda trascorrevano ore a chiacchierare per poi lanciarsi in uno shopping sfrenato in Bleecker Street. Oltre ad essere chiaramente una tappa fondamentale per il nostro tour è un piacevolissimo e dolcissimo immancabile appuntamento. I cupcakes sono veramente sensazionali!!!  E’ fra il 401 di Bleecker Street e il 200 di Columbus Avenue.

 

  • New York Public Library la mitica biblioteca sarebbe dovuta essere la location del matrimonio, mai celebrato,  fra Carrie e Big.  La troverete fra 5th Ave e 42nd St

 

 

  • Scout Pub: il pub di Steve ed Aidan a Soho. All’interno è esattamente come lo si vedeva in Sex and the city. In realtà si chiama Onieal’s e si trova al  174 di Grand Street.
  • Pete’s Tavern (129 East 18th Street)

E’ un ristorante fra i più longevi di New York. Qui, durante un pranzo nel patio, Miranda chiede a Steve di sposarla.

new york sex and the city

 

  • Louis K. Meisel Gallery

E’ la galleria d’arte dove lavora Charlotte durante quasi tutta la serie (prima di decidere di votarsi completamente alla famiglia). La trovate in 141 di Prince Street.

 

Church of the Transfiguration (1 E. 29th Street)

Fra il sacro ed il profano… ma come dimenticare la puntata in cui Samantha perde la testa per un sacerdote e tenta qualunque cosa per sedurlo in Chiesa?

  • Il Cantinori (32 E 10th Street)

E’ il bel ristorante italiano dove Carrie festeggerà da sola il suo 35° compleanno.. Gli amici non riusciranno a partecipare perchè tutti in ritardo.

 

  • Balthazar (80 di Spring Street)

E’ il locale affollatissimo dove Carrie e Samantha non trovano posto. Carrie riuscirà a rimediare un tavolo dopo aver aiutato l’hostess in bagno dandole un tampax.  Le mille risorse di noi ragazze!!! 😉

E’ sempre uno dei luoghi più alla moda di tutta New York.

sex and the city

 

  • Manolo Blahnik  (31 W 54th Street)

Non sono solo delle scarpe, per chi ama Sex and the City costituiscono un simbolo. Carrie ne è ossessionata e ne sono stata ossessionata anche io per anni senza mai averne viste un paio dal vivo 😀

I prezzi per molte sono proibitivi ma le scarpe, che ve lo dico a fare, sono ovviamente bellissime!!!

sex and the city

ilmioviaggioanewyork.com

 

  • Columbus Circle dove Carrie, davanti alla fontana, riceve una proposta di matrimonio da Aiden. Devo confessare una cosa: ho sempre spudoratamente tifato per Aiden!!!! :-O

sex and the city new york

 

Ed eccoci alla fine… Non possiamo però lasciarci senza un luogo cult, quello più rappresentativo di Sex and the city.

La casa di Carrie!!!!! Quando mi ritrovai lì davanti a fissare la finestra di Carrie avevo le visioni.. credevo che da un momento all’altro sarebbe apparsa 😀

Se siete appassionati della serie non potete lasciare New York senza prima sostare davanti a quegli scalini!!! Siamo al 66 di Perry Street, nel Greenwich Village.

Lo sapevi che:

  1. Sulla piccola scalinata davanti casa di Carrie è stata posta una catena per evitare che i visitatori si possano sedere per fare le foto
  2. La casa di Carrie è stata venduta, ad un anonimo compratore, alla modica cifra di quasi 10 milioni di dollari. Ragazze riponete il libretto degli assegni! Troppo tardi! 😛

Vi abbraccio!!

il Team Delight

Cultura