Crema “naturale”: attenzione alla fregatura!

copertinamakeupdelight

Cosa significa la dicitura «naturale» apposta sull’etichetta di un cosmetico? E’ segno di maggior garanzia per il consumatore, o può nascondere qualche amara sorpresa? Ve lo spiego!

177

Prodotto utilizzato come esempio. Non si intende svalutarne la qualità o l’azienda produttrice.

IL SIGNIFICATO

Con il termine naturale identifichiamo un cosmetico al cui interno sono presenti degli ingredienti provenienti da estratti vegetali, come ad esempio oli (Mandorle Dolci, Argan, Cocco),  piante (Aloe Vera) o burri (Karitè, Mango).

Tuttavia è importante però sottolineare che  «non esiste alcuna legge che indichi quali sostanze e a quale concentrazione debbano essere contenute in un cosmetico naturale e quali no», quindi, sostanzialmente, un prodotto può riportare in etichetta tale dicitura anche se contiene concentrazioni estremamente ridotte (e poco funzionali al fine di garantirne una buona azione sulla pelle) di un olio, ed allo stesso tempo essere accompagnato da siliconi, derivati petrolchimici e parabeni, questi ultimi non associati ad una cosmetica vicina al mondo della natura.

L’identificazione «naturale» è rivolta alle singole sostanze presenti nell’inci ed è dunque possibile capire come tantissime aziende sfruttino il termine per  indurre il consumatore all’acquisto, spesso ignaro di cosa effettivamente stia comprando.

Per sintetizzare con maggiore chiarezza la situazione ho utilizzato EcoBioControl, il sito di Fabrizio Zago dove potete ricercare tutti gli ingredienti presenti in un cosmetico e capirne la loro provenienza, ed ho fatto analizzare un inci di una crema riportante in etichetta il seguente claim: «96% di ingredienti di origine naturale». Vediamo il risultato!

 

inci analizzato

 

I semafori verdi rappresentano le sostanze completamente sicure per l’uomo e per l’ambiente, quelle gialle necessitano di essere verificate perchè potrebbero essere potenzialmente allergizzanti o creare problemi, mentre i semafori rossi sono gli ingredienti dannosi e inaccettabili perchè inquinanti per l’ambiente o poco eduermici sulla pelle.  

COSA FARE

Un aspetto da tenere in considerazione per essere sicure di acquistare cosmetici il più possibile green, è verificare la presenza di eventuali marchi di certificazione come quelli riportati nell’immagine sottostante: essi rappresentano una tutela e una garanzia per il consumatore finale in quanto prevedono restrizioni e divieti sull’impiego di determinati ingredienti, regole per le concentrazioni minime e massime e controlli alle aziende che aderiscono al progetto di certificazione.

certificazioni_makeupdelight

Attenzione quindi a cosa acquistate e controllate sempre la lista degli ingredienti!

Corpo