Capelli Lunghi e Sani: 7 Consigli!

capelli lunghi

Come avere Capelli lunghi e sani? Ecco 7 consigli che funzionano:

1) La spazzola. Utilizzare una buona, professionale e/o almeno di buona fattura spazzola è molto importante.
Considerate che, mediamente, ci pettiniamo almeno due volte al giorno per 10/20 passate a volta, il che significa che in una settimana sono circa 250 colpi di spazzola, ed in un mese 1000! Senza contare le spazzolatine ravvicinate e decise che di tanto in tanto infiliamo per sciogliere gli odiati nodi! Dunque, utilizzare una buona spazzola è davvero fondamentale per evitare di spezzare, indebolire e rovinare i capelli. Ne potete trovare di tutti i tipi e di vari prezzi. A me piace molto la Tangle Teezer. Ma, anche le spazzole Tek sono ottime!

2) Utilizzate prodotti con ingredienti attivi e certificati. Non possono mancare prodotti con ottimo inci, con ingredienti attivi, con oli idratanti ed altri ingredienti che lavorano sul capello. Si inizia dallo shampoo, si passa al balsamo, per poi provare spray idratanti con ingredienti bio e ben bilanciati. MaterNatura, Biofficina Toscana, Phyto e tanti altri marchi hanno in gamma prodotti idratanti e disciplinanti che aiutano a ravvivare e lucidare il capello.

3) Attenzione al calcare. Ci sono zone d’Italia in cui l’acqua del rubinetto è molto calcarea. Il calcare aggredisce il capello, rendendolo opaco ed indebolendolo, così con il tempo, senza accorgercene il capello si rovinerà. Come poter combattere il calcare? (sembra un spot), con shampoo anti-calcare, oppure, ancora meglio con filtri anti-calcare. In commercio ci sono filtri anti-calcare dal prezzo accettabile 15/20 euro, che aiutano a filtrare l’acqua e renderla meno aggressiva. Sui rubinetti dei parrucchieri più rinomati non mancano mai e fanno davvero la differenza!

4) No alle tinte selvagge. La storia è sempre la stessa, ma anche la nostra tentazione di cambiare spesso colore è sempre in agguato! Quindi, di tanto in tanto, è meglio ricordarlo, non fare tinte selvagge, aggressive e non certificate. Piuttosto, chiedere consiglio a parrucchiere fidate, per provare qualche colorazione che non rovini il fusto del capello. A proposito, non piastrare neppure i capelli tutti i giorni con la piastra a 230 gradi, ma questo lo sappiamo, vero ragazze?

5) Le maschere per capelli. Intramontabili e sempre efficaci, le maschere per capelli sono sempre un toccasana. Attenzione però al bilanciamento degli ingrediente ed alla loro selezione. Sperimentate e trovate la combinazione perfetta per i vostri capelli: banana, avocado, latte di cocco, cacao, olio argan, succo d’arancia, miele, polpa di albicocca, olio di cocco e tanti altri (ad esempio, argilla e limone per cute grassa)!

Avvolgete i capelli in un turbante che possa fare da serra! Lasciateli in posa almeno mezzora, oppure tutta la notte se riuscite ed alla fine lavate con cura!

6) Non fumare e mangiare bene. Non ho molto da aggiungere, questi due piccoli consigli sono la base di un capello (e di una pelle) forte, sano e luminoso.

7) Spuntare i capelli. Almeno 2 o 3 volte l’anno prendiamo coraggio ed andiamo dal parrucchiere! Attenzione: entriamo, salutiamo e specifichiamo: “vorrei spuntare i capelli, uno/due centimetri al massimo!” Ahaha! Purtroppo, tutte sappiamo cosa narra la leggenda sulle forbici dei parrucchieri, quindi, meglio essere chiare e precise sin dall’inizio.

 

Capelli