“Cicliste per caso”: la bicicletta simbolo della libertà delle donne

Cicliste per caso

Esattamente duecento anni fa a Mannheim, in Germania, venne inventata la bicicletta. Anche se inizialmente non fu accolta con entusiasmo, la bicicletta diventò presto un simbolo di libertà: è considerata infatti uno degli strumenti dell’emancipazione femminile, grazie alle possibilità di autonomia e di indipendenza che offrì alle donne a partire dall’Ottocento.

Proprio per celebrare le donne e il mezzo di trasporto più democratico del mondo è nato il progetto Cicliste per caso, ideato da Linda Ronzoni e Silvia Gottardi, rispettivamente una graphic designer e una ex giocatrice di basket professionista. Dopo aver fatto il giro della penisola italiana, quest’estate le due donne hanno deciso di fare un viaggio in bicicletta da Milano a Londra per raccontare le storie di grandi donne del passato e del presente sul loro blog.

Due giorni fa sono quindi partite da Milano e hanno raggiunto il comune di Cernobbio, per essere presenti all’inaugurazione di Via Alfonsina Strada, la via dedicata alla prima e unica donna ammessa al Giro d’Italia nel 1924.

Da lì sono poi ripartite alla volta della Svizzera, da cui proseguiranno il loro viaggio lungo circa 1600 km, nel quale cercheranno di seguire le grandi ciclovie europee.

La meta finale del viaggio è Londra, presso il Memoriale di Emmeline Pankhurst, l’attivista inglese che guidò il movimento suffragista femminile (potete scoprire la sua storia nel film Suffragette, nel quale è interpretata da Meryl Streep). Lì verranno lasciate tutte le storie di donne raccolte durante il viaggio, non solo di grandi figure del passato ma anche di donne del presente.

Ognuno di noi (uomo o donna) può infatti mandare il suo messaggio all’indirizzo info@ciclistepercaso.com e scrivere a Linda e Silvia che cosa significa per noi essere delle donne coraggiose oggi. I messaggi saranno lasciati al Memoriale di Pankhurst proprio per ispirare le donne di tutto il mondo che ogni giorno visitano il monumento.

Potete seguire Linda e Silvia sul loro blog e sulla loro pagina facebook.

Vi piace l’idea di Cicliste per caso?

Un ottimo venerdì dal Team Delight!

Cultura