Capelli Deboli che Cadono: 5 Cause e 5 Rimedi!

Non sempre la caduta dei capelli è segno di chissà quale irrimediabile causa, talvolta, basta poco per riparare punte sfibrate, capelli che cadono e si spezzano come grissini.

Ecco qui il mio vademecum per combattere i capelli che si spezzano e se ne vanno senza nemmeno salutare!  Comuni cause e 5 semplici rimedi per capelli secchi che si spezzano e cadono:

1. La CODA DI CAVALLO
Spesso viene sottovalutata, da noi è assolutamente amata, ma la popolarissima Ponytail  potrebbe essere la causa della caduta e dello spezzarsi dei vostri capelli.
Difatti, se la coda di cavallo è troppo stretta, i follicoli ne subiranno le conseguenze e si potrebbe avere quella che viene chiamata “alopecia da trazione”, oppure, potrebbe essere il fusto del capello ad esserne la vittima, con il risultato che una sera davanti allo specchio potremmo accorgerci di avere in testa la temutissima “nuvoletta” di capelli corti e spezzati, tutti increspati.

foto: beautifulhairstylesideas.com

Rimedio: Se la sera vi ritrovate col cuoio capelluto dolorante, oppure la testa che vi fa un po’ male, o ancora se fate fatica a slegare l’elastico perchè attorcigliato troppo stretto, tutto ciò è segno che la coda di cavallo è troppo stretta, quindi è bene allentarla o, meglio ancora, cambiare pettinatura, così da non provocare danni permanenti (e irreparabili) al follicolo pilifero ed al fusto del capello.
Inoltre, massaggiate tutti i giorni per qualche minuto la cute così da stimolare i follicoli e riattivare la circolazione, basta un po’ d’impegno ed i vostri capelli ne trarranno sicuramente giovamento.

2. Lo STRESS
L’imputato per eccellenza di molte delle patologie moderne può gravare non solo sulla psiche ma, a sorpresa, anche sui capelli. «Questo perché lo stress aumenta i livelli di testosterone – spiega Anabel Kingsley, tricologa alla Philip Kingsley Clinic di New York- che, a loro volta, possono incidere sul processo di crescita dei capelli». Ebbene sì, anche la nostra chioma risente della frenetica e stressante vita metropolitana.

foto: donnamoderna.com

Rimedio: Eliminare lo stress! O se proprio non si può eliminare, quantomeno ridurlo. Considerate la perdita dei capelli come un segnale che è arrivato il momento di scalare le marce, di cambiare direzioni, di adottare uno stile di vita a voi più congeniale per ridurre lo stress. Come? Con una mezza giornata dedicata a voi stesse distese sul divano e dipingervi le unghie, guardare la vostra serie Tv preferita, chiamare le amiche parlano per ore di frivolezze; oppure con un fashionissimo corso di yoga, ma anche solo una serata easy  o con la cancellazione di uno o più impegni (non proprio necessari) per regalarvi del tempo in totale relax.

3. La CATTIVA ALIMENTAZIONE E LA MANCANZA DI FERRO
Ci sono periodi in cui non immettiamo sufficiente ferro nel nostro organismo, il che priva l’organismo dei globuli rossi necessari a trasportare l’ossigeno in tutto il corpo e, di conseguenza, anche ai capelli, provocandone quindi la rottura o la caduta.

foto: bbc.com

Rimedio: Fare dei semplicissimi esami del sangue, che andrebbero fatti almeno una volta l’anno,  per stabilire un’effettiva carenza di ferro e/o di principi nutritivi fondamentali. Poi, una volta confermata o meno tale mancanza, si può risolvere il problema con un cambiamento delle abitudini alimentari, introducendo nella dieta cibi ricchi di ferro, di proteine, di vitamine o assumendo integratori specifici, sempre e solo consigliati da professionisti del settore, medici e/o farmacisti.

4. L’UTILIZZO TROPPO FREQUENTE DI PIASTRE E FERRI e LE COLORAZIONI SELVAGGE
Cambiare spesso piega, colore o pettinatura piace a tutte, ma attenzione a come farlo.
L’utilizzo sporadico di attrezzi per lisciare, arricciare ed acconciare i capelli, certamente non nuoce al capello, sempre che questi attrezzi siano certificati e di qualità.
Quando, però, tale utilizzo inizia a diventare quotidiano, fermiamoci! Il semaforo è rosso, e per ripartire rivediamo la nostra hair care routine.Dimezziamo l’utilizzo di ferri e piastre, controlliamo che siano di qualità, eliminiamo per qualche mese tinture tanto originali quanto aggressive.
A lungo andare l’eccesso di calore stressa il follicolo pilifero e assottiglia il capello, così come le sostanze chimiche contenute nelle tinture (rectius: in alcune tinture) per depositare il pigmento colorato, rompono la cuticola,  rovinando di conseguenza la chioma.

foto: donnaweb.net

Rimedio: Per proteggere i capelli, utilizzate meno frequentemente ferri, piastre e phon. Quando li utilizzate, abbassate le temperature (una piastra lisciante esegue perfettamente il suo lavoro anche a 180 gradi, non serve arrivare a 220!).
Utilizzate per lo styling dei prodotti specifici a base di ingredienti naturali, regalatevi una volta alla settimana – o quanto più potete – delle maschere idratanti e fortificanti: bastano banana, olio di oliva, avocado, olio di argan, aloe vera, yogurt, cacao, latte di cocco. Si possono fare con mille ingredienti che abbiamo in casa!
Per limitare i danni delle tinture, meglio far passare almeno 8 settimane fra una colorazione e l’altra ed investire in prodotti specifici per chiudere le cuticole e trattenere l’umidità.

5. Il FORTE E REPENTINO DIMAGRIMENTO
Sarebbe buona cosa perder peso in maniera graduale. Quando però il dimagrimento avviene tutto in un colpo, l’organismo si difende trattandolo come se fosse un trauma fisico (al pari di un parto o di un intervento chirurgico), ovvero trattenendo i nutrienti dai tessuti non essenziali come appunto i capelli che, di conseguenza, finiscono con l’indebolirsi e cadere.

foto: bbcgoodfood.com

Rimedio:   Rivedere la nostra alimentazione, come per la carenza di ferro, bisogna farsi affiancare da un medico (anche quello di base, che non costa nulla!) che ci aiuti a capire i nostri errori e ci introduca nel piano settimanale alimenti che abbiamo fatto mancare alla nostra dieta.
Inoltre, sappiate che l’organismo non deve percepire il dimagrimento come un fattore di stress fisico, quindi, se già riuscissimo a migliorare questo, la perdita di capelli dovrebbe risolversi naturalmente.
Infine, lo sappiamo tutti, ma repetita iuvant, la dieta mediterranea è una delle migliori al mondo!

N.B. Non ho trattato di cause importanti quali gravidanza oppure alopecia, ovvero ancora della sindrome dell’ovaio policistico, bensì di cause comuni che possono generare temporanee e lievi cadute di capelli. Se notate, invece, qualcosa di strano oppure un’anomala perdita di capelli, parlatene con persone di fiducia e riferitevi sempre al vostro medico, niente vergogna e nessuna paura, è il suo lavoro ed è lì per voi!

Capelli