AMLA: addio caduta dei capelli con l’olio naturale!

AMLA

Se sei soggetta a cadute stagionali, hai una chioma debole e poco voluminosa, la risposta ai tuoi problemi costa meno di 10 euro, arriva direttamente dall’India, e si chiama Amla. In questo articolo ti spiegherò come trattare i capelli con l’Olio di Amla di Khadi, un prodotto beauty naturale, composto da tantissime erbe e oli vegetali, che agiscono in sinergia per regalarti una capigliatura meravigliosa, senza l’ausilio dei siliconi!

KHADI – OLIO PER CAPELLI AMLA € 9,90

khadir-olio-per-capelli-amla-100-ml-716593-it

L’Olio Khadi è un prodotto Vegan e 100% Naturale che, grazie alla sua speciale composizione, aiuta a promuovere la crescita dei capelli aumentando la resistenza dei follicoli piliferi e rendendoli più robusti. Contribuisce inoltre a bloccarne la caduta, donando loro morbidezza e lucentezza. E’ particolarmente idoneo nel trattamento del cuoio capelluto con forfora, per i capelli molto crespi e danneggiati, ma non solo: rallenta anche la comparsa dei capelli bianchi grazie alle sue proprietà in grado di favorirne la pigmentazione!

Inci

L’elevata concentrazione di Olio di Semi di Girasole assicura l’idratazione della cute, mentre Amla, Bhringaraj e Brahmi agiscono come efficaci anticaduta naturali; In particolar modo il Bhringaraj è un’erba Ayurvedica consigliata nel trattamento di Alopecia e principi di calvizia, utile anche per la cura della pelle grazie alle sue proprietà anti infiammatorie per allergie, eczemi e dermatiti. A seguire abbiamo Nagarmootha e Lodhra, che contribuiscono a mantenere in equilibrio l’attività delle ghiandole sebacee: nel caso di cute grassa, dove queste ultime lavorano in eccesso producendo una quantità di sebo superiore al normale, la loro azione permette di regolarne le funzioni. Neem, Tulsi e Olio di Sesamo sono invece ottimi alleati per i problemi di forfora e secchezza del cuoio capelluto: possiedono infatti proprietà anti infiammatorie ed antibatteriche. Per finire è inoltre presente la Lawsonia, conosciuta anche come Hennè, che assicura volume e lucidità, nota specialmente per le sue virtù anticaduta, rinforzanti ed antiforfora.

Helianthusannuus Seed Oil (Sunflower Oil), Emblica Officinalis Fruit Extract (Amla), Eclipta Alba Leaf Extract (Bhringaraj), Bacopa Monniera Leaf Extract (Brahmi), Cyperus Rotundus Leaf Extract (Nagarmootha), Symplocos Racemosa Bark Extract (Lodhra), Ocimum Sanctum Leaf Extract (Tulsi), Azadirachta Indica Leaf Extract (Neem), Sesamum Indicum Oil (SesamöL), Prunus Amygdalus Dulcis Oil (Mandel ÖL), Lawsonia Inermis Leave Extract (Henna), Cinnamomum Camphora Extract (Kampfer), Onosma Hispidum Root Extract, Tocopherol, Linalool, Limonene

Utilizzo

Il dosatore con contagocce ti permette di applicare il prodotto direttamente sulla cute e con facilità; Bastano poche gocce applicate in diversi punti della testa, ma successivamente occorre procedere massaggiando accuratamente con movimenti circolari per facilitarne l’assorbimento. Il produttore consiglia di distribuire l’olio anche sulle lunghezze e punte; questo passaggio è utile specialmente in caso di capelli danneggiati, sottili e doppie punte.

Il tempo di posa è l’elemento chiave per far in modo che l’applicazione sia efficace. Puoi scegliere se tenerlo tutta la notte (più consigliato), oppure risciacquarlo dopo circa 30 minuti. Per rimuovere l’olio puoi procedere semplicemente a lavare i capelli come di consuetudine, se necessario, e se senti che la cute non è stata pulita a dovere, puoi fare una doppia applicazione di shampoo.

Per un risultato ottimale, l’impacco va ripetuto con costanza, due volte alla settimana. 

Fateci sapere nei commenti se anche voi proverete l’Olio Amla e teneteci aggiornate sui risultati!

Attenzione: questo prodotto è da considerarsi utile nelle situazioni di cadute stagionali e capelli deboli non associate a problematiche mediche. In tal caso è assolutamente necessario rivolgersi a degli specialisti. La recensione non intende in alcun modo consigliare di sostituire terapie mediche fondamentali con alternative che, seppur naturali, non equiparabili ad un protocollo di cura dermatologico. 

 

Capelli