Adele e Beyoncé, protagoniste dei Grammy 2017

adele grammy 2017

Il 12 febbraio 2017 si sono svolti i Grammy e di certo le protagoniste indiscusse della serata sono state Adele e Beyoncé.

Adele si è portata a casa ben 5 premi, vincendo la statuetta per tutte le categorie in cui era stata nominata. Inoltre la cantante è stata la prima che, a 28 anni, ha vinto per due anni consecutivi i Grammy per le categorie “Miglior Disco dell’Anno” per 25, “Miglior canzone dell’anno” per “Hello” e “Miglior Album dell’Anno”.

adele 2

Scena che ha fatto molto scalpore è stata quando Adele, durante la premiazione per la categoria “Miglior Album dell’Anno”, ha rifiutato la statuetta dedicandola alla cantante Beyoncé, anche lei tra le nomination.

Adele, tra le lacrime, ha pubblicamente rifiutato il premio, affermando che Lemonade, l’album di Beyoncé, era più meritevole. “Non posso assolutamente accettare questo premio. Lemonade è stato un album monumentale, Beyoncé” ha detto rivolgendosi alla cantante, “È stato così grandioso, ben pensato, bello e introspettivo… tutti noi l’abbiamo apprezzato. Noi artisti ti adoriamo.” Adele ha così spezzato la statuetta dividendola con la cantante, per lei punto di riferimento per tutta la sua carriera.

Oltre a questo momento significativo, la cantante si è guadagnata una standing ovation per la performance di “Fastlove” in onore e ricordo del cantante George Michael, morto il Natale scorso.

adele 3

Queen B però non è tornata a casa a mani vuote, vincendo due Grammy per il video Formation premiato come “Miglior Video Muscale” e Lemonade riconosciuto come “Miglior Album Urban Contemporary”; Grammy che si aggiungono alle altre 20 statuette vinte nella sua carriera.

Di grande impatto è stata la performance di Beyoncé, che per la prima volta si è esibita con il pancione dopo aver annunciato di essere incinta di due gemelli. L’esecuzione è stata preceduta da un discorso toccante sulla maternità, tema molto sentito anche da Adele.

 

Cultura