Quale lima scegliere?

La lima… un argomento un po’ complesso… ci sarebbero mille cose da dire!

La limatura è uno di quegli step da non sottovalutare nella nostra nail care routine, forse il più importante.

Ve ne ho parlato anche in altri post, è fondamentale non tagliare le unghie ma limarle per accorciarle. In questo modo non andremo a stressarle e ridurremo le percentuali di sfaldature o rotture.

Ma quale lima scegliere?

lima

In commercio ne esistono davvero di tutti i tipi, dalle lime in ferro a quelle in cartone, in plastica a quelle in vetro… grana 80, 100, 180, 240, lime dritte, a boomerang… Non si capisce più nulla!

Cerchiamo di fare chiarezza e due distinzioni fondamentali.

La prima riguarda il materiale: ferro, cartone o vetro.

La lima di ferro… lasciamola ai falegnami! A parte gli scherzi… sono adatte a chi ha unghie naturali davvero molto forti e resistenti. Hanno grana media e non sono flessibili, quindi un po’ più aggressive.

Le lime in plastica sono quelle che troviamo più spesso in commercio, spesso vengono chiamate di cartone per via del loro rivestimento esterno. In realtà la loro anima è in plastica, sono lavabili e perfette per essere utilizzate nella ricostruzione unghie. Ne esistono di diverse forme e grana a seconda degli utilizzi.

01__57417511_lime

Le lime in cartone sono quelle che usava la nostra nonna, la mitica “limetta rossa”! Molto pratiche e semplici da usare, morbide ed economiche, ma non sono lavabili, quindi perfette per uso personale.

135667_00

Le lime in vetro sono particolarmente adatte per chi ha unghie naturali fragili, non sono per niente aggressive, durano molto e sono lavabili. Ma state attente alla loro cura, facendole cadere essendo in vetro potrebbero scheggiarsi.

glass-nail-files-rainbow-mix-3

Il mio consiglio è quello di utilizzare una lima professionale, quindi quella con l’anima in plastica che è resistente e lavabile se non abbiamo unghie particolarmente deboli o danneggiate (in questo caso lima in vetro). Ovviamente dobbiamo scegliere la grana più adatta a noi:

  • 180/240 per le unghie naturali
  • 100/180 per le unghie in gel
  • 80/80 per rimuovere il gel dalle unghie

Per quanto riguarda la forma, la boomerang è adatta per chi ha una ricostruzione in modo da poter limare bene il giro cuticole, mentre la dritta per tutti i tipi di unghie, per accorciarle facilmente. La lima a mezzaluna è proprio il compromesso nel centro. Ovviamente questa scelta sarà guidata dal gusto personale e dalla propria manualità e comodità.

Ragazze spero che questo post vi sia stato utile, se avete delle domande lasciatemele giù nei commenti! ♥

Nails