Lady Gaga: una performance da Superbowl

lady gaga superbowl

Le aspettative riguardo all’halftime show di Lady Gaga al Superbowl di quest’anno erano altissime e, performance fantastica a parte, molti si erano chiesti se la cantante americana, grande sostenitrice dei diritti delle donne e della community LGBT, avrebbe trovato spazio per un discorso legato all’attuale situazione politica americana.

Ma questa volta Lady Gaga ha deciso di esprimersi attraverso una canzone. Dalla cima dell’NRG Stadium di Houston, ha fatto partire l’halftime show con le note di “God Bless America” di Woody Guthrie, alle sue spalle dei fuochi raffiguravano la bandiera americana nel cielo.

lady gaga

Un messaggio forte di unità in un’America in questo momento molto divisa da pregiudizi; Gaga, prima di gettarsi (letteralmente) nella sua perfomance ha detto “one nation, under God, with liberty and justice for all” (lett. “Una nazione sotto Dio, dove c’è libertà e giustizia per tutti.”). Se si pensa che il Super Bowl è uno degli eventi più guardati in tutta l’America, il gesto della cantante acquista un significato molto importante, forse più potente di qualsiasi discorso politico.

Lady Gaga ha continuato la sua performance, durata 13 minuti, con i suoi più grandi successi, da “Poker Face” a “Bad Romance”, il suo nuovo singolo “Million Reason” e tra le altre canzoni scelte “Born This Way”, significativa soprattutto per il coro: “No matter gay, straight, or bi/ Lesbian, transgendered life/ I’m on the right track baby I was born to survive/ No matter black, white or beige/ Chola or orient made/ I’m on the right track baby/ I was born to be brave.”

lady gaga

Insomma, senza fare grandi discorsi, Lady Gaga è riuscita comunque a trasmettere un messaggio importante, con il suo talento e la sua musica.

Per vedere l’esibizione di Lady Gaga, CLICCA QUI! 

Cultura